News

perizia immobiliare - cos'è

Perizia Immobiliare – Cos’è?

Perizia Immobiliare – Cos’è? Quando si effettua la simulazione della rata del mutuo e si richiede un mutuo in banca per l’acquisto di una casa, l’istituto finanziario effettua una serie di valutazioni specifiche sia sul richiedente del credito sia sull’immobile, prima di decidere se erogare o no il mutuo. A tal proposito la perizia immobiliare risulta fondamentale per l’ottenimento del prestito.

In questo articolo ti spiegheremo cosa si tratta e quale è la documentazione necessaria per poterla ottenere.

Perizia Immobiliare – Cos’è?
Prima di erogare un mutuo, la banca deve valutare se l’immobile per cui è stato richiesto il credito, vale tale l’investimento. A questo scopo viene utilizzata la perizia immobiliare, uno strumento che valuta diversi aspetti dell’immobile e ne stabilisce il valore. Per realizzare una perizia mutuo, ad esempio di un mutuo prima casa, la banca nomina un perito che dovrà analizzare le caratteristiche dell’immobile e, in base a determinati parametri, dovrà stabilirne il valore. Inoltre, alla perizia immobiliare dovranno essere allegati dei documenti ufficiali inerenti alla proprietà e alla sua storia catastale. Dopo aver valutato attentamente tale documentazione, la banca procederà a fornire l’esito della richiesta del mutuo e le relative condizioni.
La perizia immobiliare rappresenta una garanzia per la banca, anche nel caso in cui l’acquirente non sia più in grado di pagare le rate del mutuo. In questo caso, la banca può procedere all’esproprio dell’immobile e al recupero del credito mancante.

Perizia Immobiliare – Cos’è? – Ecco la documentazione da fornire:

  • Documentazione sulla provenienza dell’immobile: essa consente di analizzare e verificare le informazioni relative alla proprietà, la legittimità urbanistica ed edilizia dell’immobile ed eventuali modifiche apportate alla struttura durante il corso degli anni. L’atto di provenienza consente anche di valutare la presenza di eventuali volture e altre informazioni relativi ai proprietari precedenti dell’immobile.
  • Documentazione di tipo catastale: si tratta di importanti documenti che attestano l’adeguata registrazione catastale della proprietà. Valuta l’eventuale presenza di ipoteche pendenti sull’immobile, se sono state effettuate modifiche strutturali e se queste sono state correttamente registrate. Inoltre, fornisce informazioni sulla planimetria ufficiale dell’abitazione. Nella documentazione catastale è compresa la visura storica della proprietà che analizza tutta la storia dell’immobile dalla sua edificazione fino ad oggi.
  • Documenti che attestano le legittimità territoriale dell’immobile: questi atti permettono di valutare se l’immobile è stato costruito prima del 1967 e se disponeva delle autorizzazioni necessarie. Inoltre, valuta se sono stati utilizzati strumenti e materiali idonei alla costruzione, autorizzati dalle leggi in materia edilizia, e se è necessario effettuare eventuali sanatorie.

Per restare sempre aggiornato sulle nostre curiosità immobiliari, continua a navigare sul nostro blog.

Se stai cercando case in vendita a Martinengo per il tuo amico cane chiama la nostra “agenzia immobiliare Martinengo”, dove troverai “appartamenti Martinengo” o “affitto Cividate Al Piano” ma anche in generale: appartamenti in vendita, ville in vendita, rustici in vendita, terreni in vendita, case da ristrutturare in vendita, box e garage in vendita, monolocale, bilocale, trilocale e quadrilocale in vendita a Bergamo, case in affitto, appartamenti in affitto e affitto riscatto a Bergamo. Visita anche la specifica sezione dedicata alle case in vendita e in affitto dalla nostra agenzia immobiliare.